Come eseguire correttamente backup e ripristino dei dati

Il backup dei dati è una delle principali misure di sicurezza informatica. Non è infatti sufficiente avere un ottimo antivirus, un firewall, una connessione VPN ecc. se non sei in grado di recuperare i tuoi dati in caso una minaccia riuscisse a penetrare le tue difese. Scopri quali sono le procedure corrette per eseguire il backup dei tuoi dati!

Backup e ripristino dei dati, come eseguirli correttamente

backup dei dati, quali sono gli strumenti disponibili

Backup su dispositivo fisico

Questa soluzione è molto sicura in quanto eseguendo il backup su un supporto fisico, come ad esempio un hard disk, avrai in ogni momento sottomano i tuoi dati. Dovrai solo fare attenzione all’usura del dispositivo in quanto qualora esso si danneggiasse potresti perdere tutti i tuoi dati. Questa soluzione è particolarmente indicata anche per le aziende che già utilizzano il backup in cloud ma vogliono aggiungere un ulteriore livello sicurezza, alcune imprese infatti salvano periodicamente i propri dati su dispositivi fisici e li spediscono in siti lontani dalla loro sede per essere tutelate in caso di disastri su larga scala.

Backup in cloud

Il cloud ha rivoluzionato il mondo dell’informatica semplificando e rendendo più economiche molte procedure. Una di queste è sicuramente il backup, grazie al cloud infatti potrai salvare i tuoi dati su una macchina virtuale e gestirli tramite una semplice connessione a internet. Ovviamente esisterà sempre una macchina fisica da qualche parte del mondo in cui saranno salvati i tuoi dati ma tu non dovrai preoccuparti della sua gestione.

Questa soluzione non solo è molto comoda ma è anche estremamente economica, alcuni celebri brand offrono addirittura il servizio di cloud gratuito fino a un certo spazio (circa 15GB).

Come si esegue il backup dei dati

La procedura è in effetti molto semplice, ti basterà infatti copiare i dati che vuoi proteggere nello spazio offerto in cloud o nel dispositivo fisico. Qualora tu voglia automatizzare il processo di backup su supporto fisico il sistema operativo del tuo computer può esserti d’aiuto.

In questo caso ci occuperemo di backup su Windows in quanto dedicheremo un intero articolo al backup su Mac. Esistono vari software che possono aiutarti nella procedura ma già su Windows sono previsti degli strumenti per attivare il backup dei dati.

Se hai una delle ultime versioni del sistema operativo la procedura è semplice, dopo aver collegato la tua unità di memoria esterna ti basterà andare sul pannello di controllo, cliccare su Sistemi e sicurezza e poi cliccare su Cronologia file seguendo il seguente percorso:

pannello di controllo → Sistemi e sicurezza → Cronologia file

A quel punto potrai avviare il backup e ti basterà seguire le istruzioni di Windows per completare l’operazione.

Come ripristinare i dati salvati tramite backup

Se per il backup dei dati hai utilizzato lo strumento di Windows chiamato Cronologia file potrai ripristinare i dati molto agevolmente. Ti basterà infatti premere il tasto Start, scrivere nel campo di ricerca: “ripristina file con cronologia file” e cliccare sulla cartella con tale nome. A questo punto potrai scegliere il file da ripristinare e a quale data fare riferimento.

 

SERVIZI DI SICUREZZA INFORMATICA

Azienda sicurezza informatica Bologna

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *